Fashion Revolution Week

Il 24 aprile del 2013 crollava il Rana Plaza a Dhaka, in Bangladesh. 1138 persone, per lo più giovani donne, hanno perso la vita e altre 2.500 circa sono rimaste ferite. È il quarto più grande disastro industriale della storia, potremmo definirlo il Ground Zero del mondo della moda: gli otto piani dell’edificio che ospitava imprese tessili hanno ceduto sotto il peso del ritmo insaziabile della fashion industry, che ha costretto questi lavoratori dell’abbigliamento a continuare a lavorare, nonostante nei giorni precedenti il disastro fossero comparse delle crepe nei muri.

Per scongiurare che simili tragedie si ripetano, è nata la Fashion Revolution, il movimento globale che mira a sensibilizzare i consumatori sulle loro abitudini di acquisto e si batte per un’industria della moda più equa ed etica, nel rispetto dell’uomo e dell’ambiente e, ogni anno, nei giorni della tragedia in Bangladesh, celebra la “SUA” settimana della moda, con eventi, tavole rotonde, campagne di sensibilizzazioni e molto altro.

Il tema di quest’anno è MONEY FASHION POWER. Questo tema si basa sulla consapevolezza che l’industria della moda tradizionale fa affidamento sullo sfruttamento del lavoro e delle risorse naturali.
Ricchezza e potere sono concentrati nelle mani di pochi e la crescita e il profitto sono premiati sopra ogni cosa. I grandi marchi e i rivenditori producono troppo e troppo velocemente e ci manipolano in un ciclo tossico di consumo eccessivo.
Nel frattempo, la maggior parte delle persone che realizzano i nostri vestiti non è pagata abbastanza per soddisfare i propri bisogni primari e sente già l’impatto della crisi climatica, che l’industria della moda alimenta.

E’ il momento di far sentire la propria voce per un nuovo sistema moda rigenerativo, riparatore e rivoluzionario. E’ il momento di una rivoluzione della moda.

Rimanete collegati ai nostri profili social per essere aggiornati sulle nostre attività!

Facebook: facebook.com/VillaggioGlobaleRavenna

Instagram: @botteghe_villaggioglobale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.